Crescita Italiana

 

La ripresa delle principali economie dell’area Euro e la comparsa sul mercato italiano di soluzioni no tax, come i Piani Individuali di Risparmio (PIR), introdotti dal Governo con l’ultima Legge di stabilità, stanno riportando l’interesse dei risparmiatori sui titoli e gli altri strumenti finanziari italiani.
Crescita Italiana è un Piano Individuale di Risparmio (PIR) di natura assicurativa. Una polizza vita Unit Linked, a premi ricorrenti limitati, con possibilità di versamenti aggiuntivi.​

Composizione di Crescita Italiana​ PMI

Crescita Italiana è legata al F​ondo Crescita Italiana PMI. Il fondo persegue l’obiettivo d​i incrementare il suo valore​ nel medio-lungo periodo, con investimenti orientati in prevalenza nel comparto azionario; il fondo è caratterizzato da un profilo di rischio alto.

RIPARTIZIONE DEL FONDO CRESCITA ITALIANA PMI

Le prestazioni di Crescita Italiana sono legate all’andamento del fondo C​rescita Italiana PMI che segue la ripartizione degli investimenti previsti dalla normativa:​

70% strumenti finanziari emessi da imprese residenti in Italia

Di questo 70%, almeno il 30% viene investito in strumenti emessi da imprese diverse
rispetto a quelle incluse nel FTSE Mib. Cioè verso aziende di dimensioni minori (PMI).

Il restante 30% è aperto alle opportunità di rendimento di mercati nazionali ed
internazionali,
 senza vincoli sugli strumenti di investimento.

Non più del 10% del totale degli strumenti finanziari possono essere emessi dallo
stesso em​​ittente​​​.

Crescita Italiana ha una durata variabile da 10 a 25 anni ed è disponibile sia per l’investimento di nuovi capitali sia per il reinvestimento di capitali provenienti da contratti in scadenza.
È sottoscrivibile con un premio minimo di 600 euro (su base annua) e massimo di 30.000 euro (su base annua – di 150.000 euro complessivi).​

Trascorso almeno un anno dalla data di decorrenza è possibile effettuare i riscatti parziali per importi non inferiori a 500,00 euro, purché il contratto rimanga in vigore, sempre, con un valore di riscatto almeno p​ari a 1.000,00 euro.

La frequenza dei versamenti può essere mensile, trimestrale, semestrale o annuale. È possibile cambiare la frequenza dei versamenti; aumenti o diminuzioni dell’importo di premio sono consentiti nei limiti previsti dalla tariffa.​​

Prima della sottoscrizione leggere il Prospetto d’offerta disponibile presso le Agenzie di AssicuraFacile.